MISTERIOSA
Alla ricerca dell’identità
23 settembre – 18 ottobre 2016
Torino, Agenzia Principale di Reale Mutua

Misteriosa. Alla ricerca dell’identità è la seconda mostra nata dalla partnership tra CRAG – Chiono Reisovà Art Gallery e Torino Castello, Agenzia Principale di Reale Mutua, nell’ambito del progetto Friendship in the Art.
Dopo il Narciso, concesso in prestito dalla Galleria Robilant + Voena, l’opera guida che viene proposta è una figura di donna, ipnotica, con sguardo delicato, risalente alla fine del Seicento – inizio Settecento di mano italiana, della quale nulla si conosce e da questo mistero nasce la riflessione in chiave contemporanea della ricerca dell’identità, cara ad artisti del passato e del presente.
crag-giacomo-modolo-how-am-iL’identità, con riferimento alla condizione umana, può essere ascritta, come avviene per la scienza sociale, in rapporto agli altri e verso noi stessi. Le difficoltà relazionali e di vita che caratterizzano la nostra società possono rendere anonimi, senza una posizione ben definita, senza un ruolo.
Nel ciclo della storia la ricerca dell’identità è poi spesso riferita all’appartenenza ad un gruppo, ad una Nazione, religione, tradizione, tematiche quanto mai attuali in un’epoca in cui si cercano di appianare per certi versi le differenze per garantire l’uguaglianza, ma parallelamente invece emergono diversità così profonde da far affiorare quelle che invece sono estreme differenze.
Interessante rispetto alla ricerca d’identità è il processo di formazione della stessa che può consistere nella imitazione o identificazione, ancor più oggi nell’epoca dei social media e del contatto costante tra le persone, in particolare tra i giovani, in continuo scambio di pensieri e confronto con gli altri. Grazie ai social media le persone possono infatti creare un proprio profilo e definirlo a proprio piacimento, ma al tempo stesso restare anonime attraverso dei nickname oppure appartenere a gruppi in cui si riconoscono, che li accolgono.
L’identità dell’anonimo/identità racchiude poi anche un altro aspetto strettamente legato all’arte e dibattuto dalla critica non solo italiana: il rapporto tra artista ed il proprio paese, che secondo molti è ormai abbandonato. Pochi i riferimenti di artisti emergenti alla propria cultura, alle proprie tradizioni, alla politica, alla storia.
La mostra coinvolge i seguenti artisti: Alessandro Cardinale, Carmen Cardillo, Jacopo Dimastrogiovanni, Jiri Hauschka, Alzbeta Josephy, Sabrina Milazzo, Giacomo Modolo, Tomas Tichy, Zdenek Trs, Jan Uldrych, Diego Zangirolami.
Agenzia Principale di Reale MutuaTower Center – Piazza Castello 111, Torino
OrarioLunedì-giovedì ore 8:30-12:30, 14:45-18. Venerdì ore 8:30-12:30, 14:45-17
Info: www.cragallery.com
Ingresso libero

Sull'Autore

I commenti sono chiusi.