L’importanza del disegno e del segno grafico nella ricerca e produzione artistica di celebri fotografi italiani
17 novembre 2016 – 28 gennaio 2017
Torino, Spazio Don Chisciotte

La mostra a cura di Luca Panaro, organizzata dalla Fondazione Bottari Lattes, propone una ventina di lavori inediti (disegni, litografie, rayogrammi, raggi di luce su tela, diorami e fotografie) dei fotografi Mario Cresci, Bruno Di Bello, Franco Vaccari e Paolo Ventura.
paoloventura_piazza-irnerio_2016_lFanno un uso sistematico del disegno non solo gli artisti che si esprimono tradizionalmente con pittura e scultura. Si riscontra un ampio utilizzo di questa pratica anche tra coloro che si esprimono con la fotografia e le arti mediali in genere.
L’esposizione, pensata per lo spazio espositivo torinese della Fondazione Bottari Lattes, verte in modo particolare sugli artisti che hanno scelto la fotografia come strumento espressivo preferenziale. In modo particolare sulle opere di Mario Cresci, Bruno Di Bello, Franco Vaccari e Paolo Ventura. Quattro celebri autori italiani noti al mondo dell’arte, presenti in mostra con opere inedite e solo in parte fotografiche, a testimonianza dell’importanza attribuita alla progettazione e alla relativa costruzione grafica della loro ricerca. La mostra si compone di una ventina di opere di varie dimensioni nelle quali si palesa il rapporto tra disegno e fotografia ed è accompagnata da una pubblicazione con un testo di Luca Panaro e la riproduzione di tutte le opere esposte.
Spazio Don Chisciotte – via della Rocca 37b, Torino
Info: www.fondazionebottarilattes.it
Ingresso libero

Sull'Autore

I commenti sono chiusi.