PASSEGGIATE E LABORATORI DI ARCHEOLOGIA
nelle Aree Protette Alpi Marittime
11 giugno – 9 settembre 2017

Le Aree Protette Alpi Marittime con il patrocinio della Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio invitano alla conoscenza dei siti d’interesse archeologico dei parchi delle Alpi Marittime, del Marguareis e delle Riserve naturali di Benevagienna e delle Grotte del Bandito.

Archeoparco Chiusa di Pesio

Dall’11 giugno al 9 settembre: laboratori, attività, passeggiate per conoscere insediamenti preistorici, necropoli e modi di vita con gli archeologi specializzati delle associazioni Le Muse e Archea. Nove appuntamenti per compiere un percorso che va dall’età neolitica a quella romana e scoprire che i nostri antenati non erano così “primitivi” come a volte si pensa.
Domenica 11 giugno, Roaschia Uomini e orsi
Passeggiata e attività laboratoriale rivolta a tutti gli interessati e i curiosi con specifico riferimento a bambini e ragazzi pronti all’avventura che potranno addentrarsi nel favoloso mondo delle tecnologie preistoriche.
Ritrovo: Tetti Bandito, ore 14.30
Costo: gratuito (posti limitati con priorità per chi ha fruito o ha prenotato il menù del Parco presso il Ristorante Real Park ad Andonno. Info www.parcoalpimarittime.it) – Prenotazione: associazione archeologica Le Muse, tel.  393 5837413
Sabato 17 giugno, Bene Vagienna – I romani di Augusta Bagiennorum
Visita guidata al sito dell’Augusta Bagiennorum e poi laboratori di cosmesi e di cucina. Con il primo si produrrà un campioncino di pomata profumata romana, mentre con il secondo si faranno salse secondo antiche ricette di Marco Gavio Apicio.
Ritrovo: ore 14.30, Archea fraz. Podio 69
Costo: 5 euro; 3 euro fratelli, gratuito fino a 6 anni.
Prenotazione: associazione Archea, tel. 380 6907716
Sabato 15 luglio, Valdieri Con l’ocra e con il filo
A partire dal Neolitico, filatura e tessitura rivestono un ruolo di primo piano all’interno dei gruppi umani. Con l’ausilio di strumenti di archeologia sperimentale, come fusi e fusaiole, i partecipanti potranno conoscere un’arte, come quella della tessitura, da sempre appannaggio delle donne. Alla visita con animazione alla necropoli e all’area delle ricostruzioni open air, seguirà la visita alla sezione museale per poi terminare con la realizzazione di un manufatto che ogni partecipante porterà con sé.
Ritrovo: Area archeologica, ore 14.30
Costo: 5 euro; 3 euro fratelli, gratuito fino a 6 anni.
Prenotazione: associazione archeologica Le Muse, tel.  393 5837413
Sabato 29 luglio, Chiusa Pesio – I segreti del metallurgo
Una proposta che unisce l’approfondimento di uno dei temi più affascinanti dell’antichità, quello dei metalli e dei gioielli, a un laboratorio appassionante. Sulle tracce di un artigiano metallurgo che 3000 anni fa nascose il suo tesoro sulle pendici del Monte Cavanero, compiremo un viaggio nell’area delle ricostruzioni open air con la realizzazione di un manufatto ispirato alle collezioni custodite nel Museo Civico.
Ritrovo: Area de La Roccarina, ore 14.30
Costo: 5 euro; 3 euro fratelli, gratuito fino a 6 anni.
Prenotazione: associazione archeologica Le Muse, tel.  393 5837413
Sabato 12 agosto, Valdieri – Le materie del suono
La natura con la sua presenza viva ha influenzato gli antichi uomini nella ricerca di oggetti che producessero suoni: ossa, animali, conchiglie, legnetti. Una visita animata alla necropoli e all’area delle ricostruzioni open air con realizzazione di un manufatto sonoro che ogni partecipante porterà con sé.
Ritrovo: Area archeologica, ore 14.30
Costo: 5 euro; 3 euro fratelli, gratuito fino a 6 anni.
Prenotazione: associazione archeologica Le Muse, tel.  393 5837413
Sabato 19 agosto, Roaschia – Segni e simboli della preistoria
Analizzando le testimonianze emerse dalle ricerche archeologiche, la Preistoria presenta espressioni pittoriche dal forte significato simbolico e di grande fascino. Alla scoperta di nuovi modi di comunicare il ruolo umano nell’arte. Passeggiata fino alle grotte e attività ludico didattica.
Ritrovo: Tetti Bandito, ore 14.30
Costo: 5 euro; 3 euro fratelli, gratuito fino a 6 anni.
Prenotazione: associazione archeologica Le Muse, tel.  393 5837413
Sabato 26 agosto, Chiusa di Pesio – Le materie del colore
Terre, rocce, conchiglie, legno, pigmenti naturali, erbe e radici…quali materie conoscevano gli uomini antichi per ottenere il colore? Visita guidata al parco della Roccarina e laboratorio ludico didattico.
Ritrovo: Sede Parco Marguareis, ore 14.30
Costo: 5 euro; 3 euro fratelli, gratuito fino a 6 anni.
Prenotazione: associazione archeologica Le Muse, tel.  393 5837413
Sabato 2 settembre, Aisone – La forma dell’argilla
Schiacciare, stendere, raccordare, levigare, incidere, applicare… quante azioni per fare, di un po’ di terra umida! Tutto questo è la magia dell’argilla. Scopriamolo insieme all’interno delle grotte frequentate dall’uomo nel Neolitico dopo una suggestiva passeggiata sul sentiero.
Ritrovo: Taverna delle grotte, ore 14.30
Costo: 5 euro; 3 euro fratelli, gratuito fino a 6 anni.
Prenotazione: associazione archeologica Le Muse, tel.  393 5837413
Sabato 9 settembre, Bene Vagienna – I romani di Augusta Bagiennorum
Visita guidata al sito dell’Augusta Bagiennorum e poi laboratori di cosmesi e di cucina. Con il primo si produrrà un campioncino di pomata profumata romana, mentre con il secondo si faranno salse secondo antiche ricette di Marco Gavio Apicio.
Ritrovo, ore 14.30, Archea fraz. Podio 69
Costo: 5 euro; 3 euro fratelli, gratuito fino a 6 anni.

Sull'Autore

I commenti sono chiusi.