NOZZE COMBINATE
Ascoltare, viaggiare e ballare, al tramonto
9, 16, 23, 30 settembre 2017 ore 18

Nozze Combinate è il nuovo format teatrale della Fondazione Piemonte dal Vivo, nell’ambito di Palchi Reali, ideato dalla regista Roberta Lena per coniugare il contemporaneo alla memoria storica delle Residenze Reali del Piemonte. Realizzata con il sostegno della Compagnia di San Paolo, la rassegna è una performance interattiva a puntate, incentrata su un matrimonio simbolico, nella quale i protagonisti non sono soltanto gli sposi ma il pubblico tutto.  Da sabato 9 settembre, con cadenza settimanale, l’appuntamento è al tramonto in una delle quattro regge coinvolte – Castello di Racconigi, Reggia di Venaria, Castello Ducale di Agliè e Palazzina di Caccia di Stupinigi – per partecipare a un rito collettivo, ascoltare, viaggiare e ballare.
Il format – innovativo e unico nel suo genere – prevede la messa in scena di vere e proprie unioni matrimoniali, tra gli eredi di una casata italiana e i corrispettivi di una casata straniera europea, in quattro auliche dimore, usate spesso nei secoli passati per nozze combinate per un interesse di pochi, oggi invece trasformate in luoghi di nuove e feconde unioni per l’interesse di tutti. L’invito agli spettacoli permetterà al pubblico di visitare le dimore di Racconigi, Stupinigi, Agliè e Venaria, attraversando quattro secoli di storia e confrontandosi con ospiti italiani e stranieri sui temi della bellezza, della natura, della condivisione e dell’origine del mondo, il tutto in un pot-pourri fatto di arte, musica e letteratura, per offrire visioni di un futuro migliore.
In una sorta di cortocircuito temporale non tutti gli sposi e i testimoni vengono dal presente: personaggi contemporanei insieme a personaggi del passato appartenenti alla storia delle residenze sono stati scelti perché rappresentativi di valori positivi nell’impegno sociale e civile, nella scienza e nelle arti; ad ogni reggia, inoltre, è stato abbinato un tema.
Sabato 9 settembre alle ore 18 l’appuntamento è al Castello di Racconigi, dove l’artista Enzo Cucchi sposerà Joséphine de Lorraine-Armagnac, Principessa di Carignano, indagando il tema di Naturae – arte e poesia davanti alla poetessa Patrizia Cavalli e alla cantautrice Chiara Civello
Sabato 16 a Venaria si celebra l’unico matrimonio collettivo di Nozze Combinate, per il tema Condivisione: Piergiorgio Odifreddi sposa Lauren McCrostie (attrice e testimonial Fashion Revolution) che sposa Chiara Lalli che sposa il duo musicale The Sweet Life Society. Testimoni Ciro il gommista e Marina Spadafora, presidentessa Fashion Revolution Italia.
Sabato 23 al Castello Ducale di Aglié il musicista Toni Esposito sposa Lisistrata, interpretata per l’occasione da Laura Curino, alla presenza dei testimoni Albert Einstein e Filippo Juvarra. Per il tema Bellezza – legami di pace e disarmo interiore, l’evento sarà in diretta con Peacedrums, prima edizione di un concerto-diffuso dedicato alla pace che partirà da Lampedusa per coinvolgere in streaming tutto il Mediterraneo.
Ultimo appuntamento alla Palazzina di Caccia di Stupinigi, sabato 30 settembre, sul tema Illuminati – l’origine del mondo: la fumettista svedese Liv Strömquist sposa il giovane pianista Francesco Mazzonetto, alla presenza dei testimoni Angela Maria Pittetti, detta anche Palanca, e del virtuoso arpista russo del Bolshoi Sasha Boldachev che si esibirà con l’arpa elettrica.
Il pubblico, invitato alle nozze attraverso vere e proprie partecipazioni, sarà chiamato a indossare delle cuffie wireless e guidato nel percorso attraverso un racconto d’amore ad episodi, interpretato da attori in parte celati tra il pubblico.
Composto per l’occasione dalla drammaturga Valentina Diana, il radiodramma conterrà anche alcuni elementi utili di contestualizzazione dell’evento, relativi ai protagonisti delle nozze, al luogo e al tema dell’unione.
Una processione al cospetto degli sposi seguendo gli stendardi delle casate dell’artista Hilario Isola guiderà poi verso il momento clou di Nozze Combinate, cioè il discorso degli sposi, che di volta in volta potrà essere una testimonianza parlata così come un atto artistico di canto, musica o poesia. A seguire l’intervento dei testimoni e l’augurio di chi lo vorrà tra il pubblico, un brindisi e l’apertura delle danze con il DJ set finale. Prima di andare via, un libro degli ospiti sarà a disposizione di chi vorrà dedicare un pensiero all’unione.
È previsto un servizio navetta gratuito da Piazza Castello a Torino un’ora prima dell’orario di inizio, con prenotazione obbligatoria scrivendo alla mail progetti@piemontedalvivo.it, chiamando al tel. 328.9347942 (lun/ven 10-17) o con un click su www.eventbrite.it
È consigliato abbigliamento elegante ma scarpe comode
Biglietto unico per ciascun appuntamento 10 euro in vendita direttamente nelle sedi di spettacolo
Info: www.palchireali.it – www.piemontedalvivo.it

Sull'Autore

I commenti sono chiusi.