DALLA CASA AL MUSEO. DAL MUSEO ALLA CASA. LE GRANDI COLLEZIONI
Convegno internazionale
Martedì 6 marzo 2018, ore 1017
Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, Sala Conferenze

In previsione dell’apertura al pubblico nel 2019 della Collezione Cerruti, il Castello di Rivoli organizza il 6 marzo il convegno internazionale Dalla casa al museo. Dal museo alla casa. Le grandi collezioni, una giornata di approfondimento sul tema del rapporto di scambio casa – museo che vedrà il coinvolgimento di alcuni dei maggiori esperti a livello nazionale e internazionale di questo settore. L’obiettivo è quello di promuovere una riflessione sull’importanza del rapporto di reciprocità tra musei e collezioni private, sollecitata dalla straordinaria acquisizione della Collezione Cerruti da parte del Castello di Rivoli.
Parteciperanno al convegno alcuni tra i più importanti direttori e rappresentanti di istituzioni italiane ed estere che discuteranno del ruolo crescente del dialogo tra collezioni private e musei e dei suoi riflessi sul rapporto fondamentale tra arte contemporanea ed eredità del passato: The J. Paul Getty Trust di Los Angeles, Isabella Stewart Gardner Museum di Boston, The Phillips Collection di Washington, Judd Foundation di New York, Sir John Soane’s Museum di Londra, Musée Jacquemart-André di Parigi, Sigmund Freud Museum di Vienna, Villa Borghese a Roma, Museo Poldi Pezzoli di Milano, Villa e Collezione Panza di Varese, Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli di Torino.
I partecipanti al convegno parleranno delle loro esperienze e del rapporto virtuoso tra musei e collezioni private, nel segno di una vicinanza che risponde a quella tensione conoscitiva che è propria dell’arte.
Il convegno è l’esito dell’importante accordo siglato nel 2017 con la Fondazione Francesco Federico Cerruti per l’Arte, che ha conferito al primo museo italiano d’arte contemporanea la cura, lo studio, la valorizzazione e la gestione della straordinaria collezione raccolta dall’imprenditore Francesco Federico Cerruti, un collezionista di rara sensibilità scomparso nel 2015 all’età di 93 anni. Un progetto ambizioso che prevede la ristrutturazione e la messa in sicurezza della villa che lo stesso Cerruti aveva fatto costruire a Rivoli, a pochi passi dal Castello, per custodire le sue opere e che diventerà nel 2019 la sede della Collezione Cerruti, offrendo così allo sguardo della collettività un patrimonio artistico di rara bellezza.
Francesco Federico Cerruti ha raccolto, dal 1950 fino alla sua morte nel 2015, circa trecento opere scultoree e pittoriche che attraversano la storia dell’arte dal Medioevo a oggi, a cui si aggiungono quasi duecento libri rari e antichi, legatorie, fondi d’oro e oltre trecento mobili e arredi tra i quali spiccano tappeti e scrittoi di celebri ebanisti: una collezione privata di altissimo valore che rivela uno straordinario percorso di affinamento della sensibilità e che annovera opere di Segno di Bonaventura, Bernardo Daddi, Pontormo, Ribera e Zubarán, Renoir, Modigliani, Kandinsky, Giacometti, Picasso, Klee, Severini, Boccioni, Balla e Magritte, fino a Bacon, Burri, Fontana, Warhol, De Dominicis e Paolini.
Il direttore del Castello di Rivoli, Carolyn Christov-Bakargiev, è assolutamente convinta che la Collezione Cerruti “diventerà forza trainante di creatività per il museo, per creare un dialogo unico tra arte passata e contemporanea.”
L’ingresso al convegno è libero con biglietto del Museo, fino a esaurimento posti.
Navetta Rivoli Express. In occasione del Convegno sarà attivo il servizio navetta Rivoli Express nei seguenti orari
Ore 09.15 – Piazza Carlina (angolo Via Maria Vittoria)
Ore 09.25 – Piazza XVIII Dicembre (direzione Corso San Martino)
Ore 18.00 – Partenza dal Castello di Rivoli per Torino
Il servizio navetta è gratuito fino a esaurimento posti

Sull'Autore

I commenti sono chiusi.