WALK OR DIE SOUTH SUDAN: THE FORGOTTEN GENOCIDE
by Ugo Lucio Borga
2 maggio – 15 giugno 2018
Torino, Galleria Paola Meliga

Dopo due anni dall’ultima mostra, dedicata alla guerra d’Ucraina, torna ad esporre presso lo spazio di Paola Meliga Art Gallery, il fotoreporter valdostano Ugo Lucio Borgacon un lavoro documentaristico in Sud Sudan.
Il conflitto in Sud Sudan ha provocato il più grande esodo della storia, in Africa, dal genocidio in Rwanda. È una guerra segnata da atrocità e massacri su base etnica. Secondo l’Unicef, oltre 19.000 i bambini reclutati nel conflitto, 250.000 sono a rischio di morte imminente per fame, 2,4 milioni sono costretti a fuggire.

famine in south sudan

Più di 2 milioni di sfollati, migliaia di morti sconosciuti ed innumerevoli stupri e mutilati: la guerra civile del Sud Sudan ha provocato la più grande crisi umanitaria nel mondo.
I combattimenti continuano negli stati dell’Unità: di Jonglei e dell’Alto Nilo dove milioni di persone sono costrette a lasciare le loro case. I soldati della missione UNMISS non sono stati in grado di impedire molti attacchi ai civili attorno alle loro basi. La situazione è gravissima perché la carestia peggiora giorno dopo giorno.
Ma riferire della crisi del Sud Sudan non è così semplice.
Molti giornalisti sud sudanesi sono stati rapiti, torturati, bruciati.
Il lavoro dei giornalisti stranieri non è facile: la testimonianza della “brutalità” ha paura.
Decenni di guerra civile hanno provocato traumi diffusi, e la nazione cronicamente sottosviluppata sta lottando per fornire strutture, personale e cure per chi ha bisogno anche di cure mentali.
IlSouth Sudan Medical Journalriporta che la depressione, il disturbo da stress post-traumatico (PTSD), l’ansia e l’abuso di sostanze sono problemi importanti di salute mentale che interessano il paese.
Gli unici dati recenti derivano da un sondaggio del 2007 di 1.242 adulti a Juba; ha rilevato che il 36% degli intervistati ha soddisfatto i criteri dei sintomi per il DPTS e ha soddisfatto i criteri dei sintomi per la depressione.
In mostra una ventina di immagini coadiuvate da video e didascalie che raccontano la situazione.
In contemporanea all’inaugurazione sarà presentato l’ultimo libro di Borga La luna si nasconde – Diari dall’Africa in Guerra: isuoi taccuini nei luoghi della terra in cui avvengono i conflitti, dall’Africa al Medio Oriente, dal Sud America all’Asia. Ci condurrà nel cuore delle guerre e dei conflitti che ci circondano.
Paola Meliga Art GalleryVia Maria Vittoria 46/D, Torino
Orario:martedìvenerdìore15,3019,sabato ore 10-12,30, 15,30-19, lunedì e festivi chiuso
Info:tel.011 2079983, paolameliga@libero.it
Ingresso libero

Sull'Autore

I commenti sono chiusi.