#MIFIDODITE
12 cortometraggi contro la violenza di genere
Domenica 20 maggio 2018
Pinerolo, Teatro Sociale

Un NO forte, deciso e, sempre più consapevole, contro la violenza di genere è il messaggio che, anche quest’anno, domenica 20 maggio 2017, si leverà dal palco del Teatro Sociale di Pinerolo, con il #mifidodite.
A cura della Diaconia Valdese – Coordinamento Opere Valli, il #mifidodite è parte integrante di XSONE 5.0 nonché presentazione dell’omonimo progetto e rassegna di cortometraggi che vede coinvolte le scuole superiori, ma non solo, e i centri di formazione del Pinerolese,nell’ambito della prevenzione e sensibilizzazione sulla tematica della violenza di genere che abbraccia la campagna “Ferite, a volte uccise” dell’8xmille del 2013 dell’Unione delle Chiese Valdesi e Metodiste, improntata all’impegno etico e sociale.
Giunto alla sua quarta edizione, grazie all’importante contributo dell’8X1000 delle Chiese Valdesi e Metodiste, il #mifidodite presenta numeri non da poco: nel corso di tre anni, infatti, sono stati coinvolti nel progetto 19 istituti scolastici e 2 strutture residenziali per anziani, per un totale di quasi 2500 persone, 424 delle quali impegnate nella realizzazione dei cortometraggi. Il tutto progettato, coordinato e diretto dallo staff formato da Paola Paschetto, ideatrice del progetto; Alessandra Mattiola, counsellor; Anna Giampiccoli, attrice e regista e Susanna D’Amore, coordinatrice Area Scuole del Servizio Giovani e Territorio, all’interno del quale è inserito il progetto #mifidodite.
Il #mifidodite anche quest’anno si presenta con alcune novità: un video realizzato con i ragazzi del progetto internazionale Face to Face* ed un corto con i ragazzi delle scuole medie nel quale si parla di stereotipi.
Nato con l’intento di focalizzare l’attenzione dei ragazzi non tanto sulla singola situazione di violenza, quanto sulle caratteristiche comportamentali comuni a tutte, #mifidodite ha voluto coinvolgere, in prima battuta, gli studenti, passando di riflesso ai genitori, insegnanti e al territorio intero. Grazie al lavoro di un teamaffiatato e preparato si sono create le condizioni affinché, attraverso riflessioni e azioni concrete, si giunga a trovare la modalità che funga da propulsore ad un cambiamento culturale.
10 cortometraggi e due video, unorealizzato con gli studenti delle scuole medie ed un altro all’interno dello scambio internazionale denominato Face To Face che, domenica 20 maggio diventano protagonisti sul palco del Teatro Sociale. Storie, sensazioni, emozioni per riflettere sulla violenza, interpretate dai ragazzi, sotto la regia di Anna Giampiccoli; parole, riflessioni, considerazioni e osservazioni grazie alle quali i ragazzi stessi intrecciano la perfetta sinossi dello spettacolo. In un’ottica di ulteriore sensibilizzazione della cittadinanza tutti i cortometraggi saranno visibili e scaricabili dal sito www.xsone.org, subito dopo il 20 maggio.
La serata del 20 maggio al Teatro Sociale è a ingresso libero e gratuito, ma è necessaria la prenotazione telefonando al Punto Informativo 0121 396413 dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 12.30, oppure al 366 5888576, dal lunedì al venerdì, dalle 14 alle 17.30. Ancora, è possibile iscriversi, scrivendo una mail a puntoinformativo@diaconiavaldese.orgindicando nome, cognome, indirizzo mail e telefono di ogni persona che si desidera prenotare.
Info:tel.360 1027561 o consultare la pagina Fb – XSONE Diaconia ValdeseCOV o il sito www.xsone.org

Sull'Autore

I commenti sono chiusi.