TORINO, 12 GIUGNO 1940
un’esperienza di realtà virtuale
12 Giugno – 30 Dicembre 2018
Torino,Rifugio antiaereo del Museo Diffuso della Resistenza

Il 12 Giugno 1940, all’una di notte, poche ore dopo la dichiarazione di guerra da parte dell’Italia a Francia e Inghilterra, Torino veniva colpita dal primo di una serie di bombardamenti che, fino all’aprile 1945, proveranno duramente la città e i suoi abitanti, fisicamente e moralmente.
Esattamente 78 anni dopo, Torino, 12 Giugno 1940propone un’esperienza immersiva che, a partire da quel drammatico evento, vuole sensibilizzare il pubblico, con particolare attenzione alle nuove generazioni, sugli effetti e le drammatiche conseguenze che quel conflitto – così come tutti i conflitti in cui i civili sono coinvolti – ebbe sulla città e sulla popolazione.
Presso il rifugio antiaereo del Museo (ex rifugio aziendale della “Gazzetta del Popolo”), a 12 metri di profondità, sarà allestito un percorso esperienziale dal suggestivo impatto scenografico che accompagnerà il visitatore verso un’esperienza di realtà virtuale. Qui, attraverso l’utilizzo di un visore, si potrà rivivere una scena di vita quotidiana, improvvisamente interrotta dalla deflagrazione di un bombardamento.
L’impatto dei bombardamenti su Torino e i suoi abitanti sarà evocato in modo innovativo e coinvolgente, proponendo al visitatore un viaggio virtuale nel tempo, nel cuore di una di quelle drammatiche notti degli anni ‘40. L’uso della realtà virtuale rappresenta uno strumento particolarmente adatto per raggiungere le nuove generazioni, un linguaggio attuale per fornire loro informazioni e consapevolezza su fatti e situazioni che vedono inevitabilmente lontani nel tempo.
L’installazione12 giugno 1940sarà allestita al Museo fino al 30 dicembre 2018, arricchendone l’allestimento con una proposta unica in Italia nel suo genere ed è realizzata con il sostegno della Compagnia di San Paolo, nell’ambito del “Bando Polo del ‘900”. In particolare la Compagnia intende promuovere la cultura come strumento di innovazione civica stimolando una riflessione partecipativa e inclusiva sui temi che animano il dibattito dei nostri giorni, a partire dal legame tra contemporaneità e memoria, coinvolgendo giovani e nuovi cittadini, attraverso progettualità e format culturali e divulgativi realizzati con mezzi e linguaggi sempre più innovativi.
L’uso di questi linguaggi diventa così uno strumento propedeutico a raggiungere un’immediata connessione con le nuove generazioni, indispensabile a fornire loro informazioni su fatti e situazioni che vedono lontane nel tempo e nello spazio.
In una seconda fase, l’esperienza virtuale diventerà un dispositivo itinerante da portare sul territorio per sperimentare un format per proporre l’esperienza VR che, attraverso il coinvolgimento attivo di un gruppo di giovani in età 15-18 anni, garantisca buona efficacia comunicativa in termini di audience engagementper ragazze e ragazzi delle scuole medie superiori.
L’Agenzia per lo sviluppo locale di San Salvario onlus, con il supporto dell’Associazione Asai, formerà un gruppo di lavoro di ragazzi tra i 15 e i 18 anni come “ambassador” protagonisti attivi di una presentazione pubblica del progetto presso la Casa del Quartiere di via Morgari 14 nel quartiere San Salvario.
Dopo questa seconda fase, il progetto sarà fatto circuitare fuori da Torino, in un percorso attraverso altri musei e centri culturali italiani legati al tema della memoria.
Dati i limiti posti all’accesso delle persone al rifugio antiaereo, si potrà fruire dell’esperienza di realtà virtuale con cadenza oraria: dal martedì alla domenica, fra le ore 11 e le ore 17; il giovedì, fra le 15 e le 21. Il costo è di 5 euro a persona, oltre al biglietto di ingresso del Museo; ridotto a 3 € per studenti e minori di 16 anni.
L’esperienza è adatta a un pubblico di età superiore ai 13 anni. Per i minori di 13 anni è consentito l’accesso solo se muniti di consenso firmato da parte dei genitori o dei tutori.
Info:Museo Diffuso della Resistenza Corso Valdocco 4/A, Torino, tel. 011 01120780
Sono previste visite guidate per le scuole. Per info e prenotazioni: 011 01120788

Sull'Autore

I commenti sono chiusi.