ACCADEMIA DI MUSICA DI PINEROLO
Stagione concertistica 201920
22 ottobre 2019 – 3 giugno 2020
Pinerolo e Torino

Apre martedì 22 ottobre con il pianista Benedetto Lupo, celebrato dalla critica e dal pubblico di tutto il mondo, il cartellone della Stagione concertistica 2019/20 dell’Accademia di Musica di Pinerolo che con i suoi 16 appuntamenti in programma promette una grande varietà di temi e programmi, con importanti protagonisti della scena musicale mondiale, aprendosi ai linguaggi artistici contemporanei con prestigiose collaborazioni.
Nel 2020 celebriamo due importanti anniversari. Per i 250 anni dalla nascita del grande compositore di Bonn, ma anche nel segno della continuità della programmazione beethoveniana, proponiamo un intero ciclo sviluppato attraverso le diverse formazioni per piano solo con Gabriele Carcano e Aleksander Romanovsky, per duo con Sonig Tchakerian e Andrea Lucchesini, e per trio con il Trio Italiano d’Archi.
L’interesse per la musica contemporanea, come necessità imprescindibile per chi crede come noi nell’importanza di promuovere la diffusione dei nuovi linguaggi, è rappresentato dai concerti de La Musica Spiegata. Ne sono testimonianza il concerto dedicato a Olivier Messiaen, con il quartetto d’eccezione composto da artisti come Lukas Hagen, Enrico Bronzi, Andrea Lucchesini e Gabriele Mirabassi, ma anche il programma di musica francese contemporanea dell’Ensemble Seta.
Accanto a grandi interpreti pianistici, come Benedetto Lupo e Alexander Romanovsky, troviamo l’interesse per le nuove generazioni di musicisti in diversi appuntamenti della stagione: il giovanissimo pianista Ryan Bradshaw, le voci bianche del Teatro Regio e del Conservatorio “G. Verdi”, l’Orchestra dell’Accademia di Musica formata dagli allievi della stessa. concludendo con due delle più grandi sinfonie in collaborazione con OSN RAI.
Ricordiamo il trentennale del crollo del muro di Berlino con un suggestivo programma, eseguito in quell’occasione dal grande violoncellista Mstislav Rostropovich, con Marco Rossi ed Esperance Ripanti.
Infine le collaborazioni, le co-produzioni e i progetti multidisciplinari con altre istituzioni artistiche. Accanto all’ormai consolidato legame con Estovest Festival, troviamo l’importante accostamento fra la musica da camera e l’arte circense, in uno spettacolo di nuovissima concezione con Flic Scuola Circo Torino. E ancora l’altrettanto inedita partecipazione della Scuola Holden Torino al sopra citato concerto dedicato a Messiaen e la serata incentrata sulla figura di Giacomo Puccini nel teatro musicale proposto dalla Compagnia Teatro d’Ombre Controluce.
Riconosciuta tra le più rinomate istituzioni di alta formazione, l’Accademia di Musica di Pinerolo opera dal 1994 affiancando molteplici attività didattiche orientate alla professione di musicista, che coinvolgono ogni anno più di 430 studenti con Corsi e masterclass di alto perfezionamento di pianoforte, violino, viola, violoncello, passi orchestrali e musica da camera e con Progetti Speciali. A partire dall’anno accademico 2019/2020, ha avviato – prima in Italia – la Scuola di Specializzazione post laurea in Beni Musicali Strumentali (3° livello) per pianoforte, pianoforte contemporaneo, violino, viola, violoncello e chitarra riconosciuta dal MIUR – Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. L’Accademia di Musica opera da più di 20 anni sul territorio pinerolese affiancando all’attività didattica una stagione concertistica e l’appuntamento biennale dell’International Chamber Music Competition Città di Pinerolo e Torino Città metropolitana. Ha al suo attivo più di mille concerti e la creazione di un’orchestra e di un coro, e organizza dal 1995 la rassegna Musica d’Estate a Bardonecchia, che a ogni edizione richiama migliaia di spettatori. Da sempre sostiene i giovani di grande talento, li forma con docenti di fama internazionale, crea per loro occasioni di esibizione professionale, offre concerti per le scuole dalla prima infanzia alle superiori.
Info e programma dettagliato: www.accademiadimusica.it

Sull'Autore

I commenti sono chiusi.