TIEF 2019
IV edizione del Turin Islamic Economic Forum
28-30 ottobre
Torino Incontra e ETF Villa Gualino

La quarta edizione del Turin Islamic Economic Forum (TIEF), intitolata Creating a Holistic Environment for the Islamic Economy/Creare un ambiente olistico per l’economia islamica, presenta tre giorni di attività, otto sessioni con approfondimenti e dibattiti, tre intervistee quarantasei relatori tra amministratori pubblici, ricercatori e docenti universitari, imprenditori ed esperti di finanza: questo è il TIEF 2019 che, visto il grande interesse suscitato dalle scorse edizioni, quest’anno aggiunge una giornata di lavoro in più dedicata all’approfondimento scientifico delle nozioni finanziarie islamiche.
Il Forum – organizzato dalla Città di Torino, insieme alla Camera di commercio di Torino, all’Università degli Studi di Torino e ASSAIF/Associazione per lo Sviluppo di Strumenti Alternativi e di Innovazione Finanziaria, con il supporto organizzativo di Turismo Torino e Provincia – si pone l’obiettivo di favorire l’integrazione sociale e l’innovazione finanziaria attraverso l’approfondimento della conoscenza delle regole e delle opportunità offerte dalla finanza islamica. Il Forum intende inoltre generare occasioni di scambio di buone pratiche creando, al contempo, condizioni utili ad attrarre investimenti sul territorio piemontese da parte di quei Paesi in cui questa finanza gioca un ruolo decisivo per lo sviluppo economico e occupazionale.
Il TIEF ha al suo attivo tre edizioni realizzate nel 2014, 2015 e 2017 che hanno favorito incontri e networking con imprese e istituzioni delle principali città del Medio Oriente. In particolare, gli eventi hanno permesso alle imprese locali di stringere accordi industriali e di fornitura con aziende di quel territorio e, alle istituzioni pubbliche e ai centri di ricerca italiani, di interloquire con i più importanti attori della finanza e dell’economia islamica a livello mondiale.
Alcune tematiche di questa edizione saranno Fintech, Blockchain e Intelligenza Artificiale, tecnologie potenzialmente dirompenti che hanno dimostrato di essere, nella loro essenza, compatibili con la finanza islamica;  Nuove Politiche Urbane; Politiche di ‘Social Impact’; Economia creativa islamica e competenze ad esse associate e Politiche migratorie e per i rifugiati.
La finanza islamica rappresenta indubbiamente un’opportunità soprattutto per attrarre nuovi capitali che possono essere investiti in risorse e partnership strategiche: dalle infrastrutture alle energie rinnovabili, all’immobiliare.
Il Forum ospiterà due tavole rotonde del Global Islamic Economy Summit (GIES)- l’evento mondiale organizzato dal governo di Dubai attraverso il Dubai Islamic Economy Development Center (DIEDC) – che porterà a Torino esponenti della Dubai Culture&Arts Authority, della United Arab Emirates University, della Dubai Airport Freezone Authority (DAFZA), del Halal Trade and Marketing Centre (HTMC) e dell’Etihad Credit Insurance.
Sono inoltre previste tre interviste esclusive: alla Vice Ministra dell’Economia e delle Finanze Laura Castelli; a Massimo Lapucci, Segretario Generale Fondazione CRT, Direttore Generale OGR e Presidente dello European Foundation Centre (Bruxelles); a Giovanni Curatola, archeologo e storico dell’arte islamica fra i più noti anche a livello internazionale.
Info e programma completo: www.tief.it

Sull'Autore

I commenti sono chiusi.