TEATRO SUPERGA
Carpe diem
Stagione 2019-2020
24 ottobre 2019 – 19 aprile 2020
Nichelino, Teatro Superga

Carpe diem” è una delle più celebri orazioni della latinità, una delle filosofie di vita più influenti della storia, un invito a godere ogni giorno dei beni offerti dalla vita, apprezzando ciò che si ha.
Seguendo questo filo conduttore, il Teatro Superga di Nichelino presenta un cartellone per la stagione 2019/2020 ricco di nuove produzioni: dalla trasposizione de “L’attimo Fuggente”, trent’anni dopo il debutto cinematografico, al nuovo progetto teatrale di Simone Cristicchi “Happy Next – Alla ricerca della felicità”; da “Andy e Norman”, l’esordio a teatro del duo comico Gigi e Ross, alla “Turandò” di Petra Magoni e Ferruccio Spinetti.
La stagione 2019-2020 del Teatro Superga è firmata dalla co-direzione artistica di Alessio e Fabio Boasi insieme a Claudia Spoto, direttrice del Teatro Colosseo. Per il quinto anno la gestione e la campagna di comunicazione sono di Reverse Agency all’interno di Sistema Cultura, il concetto dinamico di rete tra tutte le realtà culturali del territorio fortemente voluto dalla Città di Nichelino dal 2015.
La stagione propone 19 spettacoli: 12 spettacoli in cartellone, 1 nella rassegna TSN Off di talenti locali e 6 concerti di “Lirica a Corte” e “Musical a Corte” nel Salone d’Onore della Palazzina di Caccia di Stupinigi.
La stagione 2019-2020 è partita il 24 ottobre con L’Attimo Fuggente. Trent’anni dopo il debutto cinematografico, approda per la prima volta a teatro l’adattamento scritto dallo stesso Tom Schulman.
A 43 anni di distanza dalla sua apparizione sui palchi del Beat72, La gaia scienza: la rivolta degli oggetti torna il 6 novembre ad abitare la sala di un teatro attraverso i corpi di tre giovani performer guidati dagli interpreti originali dello spettacolo: i fondatori de La Gaia Scienza, Giorgio Barberio Corsetti, Marco Solari e Alessandra Vanzi.
Io, Vincent Van Gogh, il nuovo spettacolo firmato da Corrado d’Elia, in scena il 15 novembre, parte dallo straordinario patrimonio di pensieri che sono le lettere di Van Gogh al fratello Theo per tratteggiare in un racconto in soggettiva, che si compone piano piano, proprio come fosse un quadro a grandi pennellate, l’artista olandese, la sua vita, le sue emozioni, gli anni di Parigi, il manicomio, i rapporti con il padre, l’amicizia travagliata con l’artista Gauguin e il grande mistero che ancora avvolge la sua morte.
Il 9 dicembre Simone Cristicchi presenta il suo nuovo progetto teatrale Happy Next – Alla ricerca della felicità che si disvela tra canzoni, racconti e videopropiezioni tratte dall’omonomi documentario. Cristicchi si presenta al pubblico come un cartografo dopo un lungo viaggio, aprendo la sua valigia di “ricercautore”, cercando di rispondere a domande importanti e vitali come “Che cos’è la felicità?”.
Il 14 dicembre l’Harlem Gospel Choir, il più famoso coro gospel d’America nonché uno dei più longevi, propone i più grandi successi del mondo gospel.
L’8 gennaio va in scena il balletto dall’atmosfera natalizia per eccellenza: Lo Schiaccianoci del Moscow Classical Russian Balletche con 15 anni di esibizioni di successo in Russia e all’estero presenta una ricostruzione fedele al balletto originale, emblema della tradizione ballettistica russa.
You & Me del 18 gennaio è il nuovo spettacolo di Mummenschanz, la compagnia svizzera che durante i suoi 45 anni di carriera ha fatto dell’arte del mimo il suo punto di forza. You and Me in particolare prende gli oggetti della vita quotidiana, animandoli e scoprendo la loro vita poetica.
Il Malato Immaginario di sabato 1 febbraio è una rivisitazione dello storico “Malato Immaginario” di Molière del regista Marco Zoppello: un inno alla vita, alla risata e alla bellezza, cantato dai saltimbanchi e condito di una farsa feroce.
Il 21 febbraio il duo comico Gigi e Ross debutta a teatro con la commedia Andy e Norman, fiaba moderna del commediografo Neil Simon nell’adattamento di Alessandro Benvenuti che ha firmato la storica edizione con Gaspare e Zuzzurro. “Andy e Norman” è una commedia attuale che illustra con armonia e sarcasmo le nevrosi dell’uomo contemporaneo, esaltandone i toni più comici.
Turandò del 29 febbraio è una reinterpretazione in chiave moderna dell’opera Turandot. Sul palco/podio due sovrani del panorama artistico, Petra Magoni e Ferruccio Spinetti, moltiplicano i loro talenti per alimentare il vero soggetto del racconto: l’enigma. Come le teste degli sfortunati pretendenti la T finale del titolo cade, un accento prende il suo posto per sottolineare la matrice popolare e impertinente di questo spettacolo.
Parenti e Serpenti del 7 marzo è l’amara e divertente commedia di Luciano Melchionna che costruisce uno spaccato di vita intimo e familiare di grande attualità, con un crescendo di situazioni esilaranti e spietate che riescono a far ridere e allo stesso tempo a far riflettere con profonda emozione e commozione.
Chiude la stagione, il 14 marzo, Nel mezzo del casin di nostra vita di Maurizio Lastrico. Attraverso i suoi celebri endecasillabi “danteschi” che mescolano il tono alto e quello basso, l’attore-cabarettista ripercorre il meglio del suo repertorio raccontando con ironia di incidenti quotidiani, di una sfortuna che incombe, di un caos che gode nel distruggere i rari momenti di tranquillità della vita.
Per la rassegna domenicale nel Salone d’Onore della Palazzina di Caccia di Stupinigi, organizzata in collaborazione con STM – Scuola del Teatro Musicale di Novara e Fondazione Ordine Mauriziano, il Teatro Superga propone tre appuntamenti con concerti antologici della grande lirica per Lirica a Corte: Tosca il 10 novembre, Bohème il 17 novembre e Don Pasquale il 29 marzo e, dopo il successo dello scorso anno, tre appuntamenti con il musical per Musical a Corte: Hollywood Musical (22 marzo), My Fair Lady (5 aprile), I Maghi di Oz (19 aprile). Tutti gli appuntamenti di “Lirica a Corte” e “Musical a Corte” sono preceduti dall’aperitivo a cura di Donaya (www.donaya.it) in collaborazione con Cookin’ Factory di Claudia Fraschini.
Teatro SupergaVia Superga 44, Nichelino
Biglietti. Con TSN dinamico il prezzo dei biglietti varia in base al periodo di acquisto e alla quantità di spettacoli scelti.
Per gli spettacoli della sala del Teatro Superga acquistando il singolo biglietto in prevendita si risparmia fino al 20%. Da 8 giorni prima della data dello spettacolo, il prezzo diventa “intero”. Anche per questa stagione verrà mantenuta la percentuale di sconto dedicata a chi acquista più titoli contemporaneamente, così come la libertà di scegliere gli spettacoli: acquistando nella stessa transazione da 2 a 6 spettacoli si risparmia il 30% sul prezzo intero del singolo biglietto; da 7 spettacoli la percentuale sale al 40%.
Per tutti gli spettacoli in cartellone sono riservati 30 biglietti a 10 euro per i ragazzi under18 residenti a Nichelino. Per i bambini il prezzo del biglietto è 12 euro.
I biglietti dei concerti alla Palazzina di Caccia di Stupinigi hanno prezzo unico con posto assegnato e aperitivo, senza scontistica in prevendita, ma con la possibilità di sottoscrivere carnet: 3 concerti Lirica a Corte 72 euro (-20%), 3 concerti Musical a Corte 60 euro (-20%), Carnet a Corte – 3 Lirica a Corte + 3 Musical a Corte 120 euro (-27%).
La biglietteria è aperta dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 19. Nei giorni di spettacolo dalle ore 18 sul luogo dell’evento.
Info: tel. 011.6279789, www.teatrosuperga.it

Sull'Autore

I commenti sono chiusi.