NATALE A SALUZZO 2019
Mercatini di Saluzzo e Castellar
30 novembre – 15 dicembre

Quattro weekend per trascorrere una bella giornata fuori porta con pranzi gustosi, caldarroste e cioccolata calda, assistere a spettacoli, concerti, mercatini, fontane luminose, o ancora pattinare e visitare un Museo o ascoltare i concerti dei piccoli musici della Scuola di musica Suzuki o dei grandi Maestri portati dalla Scuola
Sabato 30 novembre L’Albero di Natale di Piazza Cavour e l’accensione delle luci
Verrà illuminato il grande albero di 10 metri d’altezza in Piazza Cavour, dove si terrà anche un aperitivo e una piccola merenda per i bambini, infine partiranno le proiezioni di Natale in 4 zone della città: piazza Montebello, piazza Vineis, piazza Risorgimento, corso Italia.
Domenica 1° dicembre a Saluzzo doppio appuntamento. In via Savigliano una piccola fiera con una fattoria di animali – galline, capre, pony e conigli – e la seconda edizione di Qua la zampa con attività legate al mondo cinofilo. In via Volta la seconda edizione di un elegante mercatino dove scovare oggetti particolari per i regali di Natale. Il primo dicembre sarà anche l’ultimo giorno di apertura della mostra Dentro il disegno al Museo della Castiglia.
Domenica 8 dicembre un grande mercatino animerà le vie della città dalle 9 del mattino. Non solo un’occasione per i pensieri di Natale ma anche una giornata ricca di appuntamenti.
Protagonisti saranno gli artigiani con trottole e vestiti per le bambole realizzati a mano, l’associazione Intagliatori di Rivoli, i giochi di ingegno, gli artisti di strada, due falegnami a improvvisare sculture in legno.
Animazioni e Babbo Natale arricchiranno Via Palazzo di Città. Per chiudere in bellezza, uno spettacolo pirotecnico ad effetto di luce e colore.
Domenica 15 dicembre un altro mercatino, questa volta a Castellar, lungo le vie degli Spaventapasseri. Le divertenti animazioni per bambini con il Mago Pongo, le bancarelle di artigianato e prodotti del territorio e una bella novità, la collaborazione con Don Marco Casalis e gli oratori della Diocesi di Saluzzo, che già partecipano al Carnevale. I bambini degli oratori saranno infatti protagonisti di un presepe vivente a partire dal primo pomeriggio. Intorno alle 16,30, la giusta ricompensa: una merenda per tutti i piccoli attori e un concerto di musica popolare dell’Ensemble di Violini e Chitarre degli insegnanti Chiara e Sara Cesano e Dario Littera sotto l’ala di Piazza del Municipio.
Per tutto il giorno Castellar e Saluzzo saranno unite da una navetta gratuita promossa da Bus Company e Fondazione Amleto Bertoni con partenza dalle ore 9.30 sino alle ore 17.30 (Saluzzo Piazza XX Settembre / Castellar ingresso paese).
Info: www.fondazionebertoni.it

Sull'Autore

I commenti sono chiusi.