FELLINI 100
L’unico vero realista è il visionario
Da sabato 1 a sabato 15 febbraio 2020
Torino, Cinema Massimo – MNC, Sala Soldati

Il Museo Nazionale del Cinema ha in programma per il 2020 una serie di iniziative per ricordare e rendere omaggio al Maestro Federico Fellini a 100 anni dalla sua nascita. Al Cinema Massimo dall’1 al 15 febbraio 2020 la rassegna “Fellini 100. L’unico vero realista è il visionario” ci ricorda attraverso i suoi film come Fellini sia stato il regista italiano che più di tutti ha portato nel mondo uno sguardo visionario fortemente riconoscibile, costruendo un immaginario che ha saputo raccontare la storia di un’intera generazione. Il suo genio e la sua fantasia hanno plasmato un intero secolo lasciando un segno nella storia del cinema e nella mente di ognuno di noi.
“Ricordare Fellini nel suo centenario è un onore. Il grande Maestro del cinema italiano ha ispirato e contagiato con la sua creatività non solo artisti di tutto il mondo ma ognuno di noi” sottolinea Domenico De Gaetano, Direttore del Museo Nazionale del Cinema di Torino. “Il Museo che fa parte del Comitato per le celebrazioni del centenario conserva alcuni oggetti distintivi del Maestro ovvero la sua sciarpa, il suo cappello e i suoi bellissimi disegni e gli renderà omaggio con una serie di iniziative per tutto il 2020”.
La retrospettiva ci accompagnerà per tutto il 2020 e in questa prima parte renderà omaggio ai primi film di Fellini, quelli in bianco e nero, con le inedite soluzioni espressive e le suggestioni oniriche e autobiografiche che hanno contribuito a creare l’universo felliniano. Inaugura la rassegna la proiezione de I Vitelloni prevista sabato 1 febbraio alle ore 16.00.
In programma sette film indimenticabili: I vitelloni, La strada, Il bidone, La dolce vita, 81⁄2, Le notti di Cabiria e per finire Amarcord.

Sull'Autore

I commenti sono chiusi.