INDIANA FESTIVAL
Festa della musica Indipendente
1-3 ottobre
Torino, Comala

Torna a Torino la Festa della musica Indipendente con una ricca programmazione di concerti negli spazi dell’Associazione Culturale Comala, partner dell’evento insieme a Tilt Music e Border Radio.
Il fil rouge che guida l’intensa programmazione del Festival è espressione della ricerca e del frutto del lavoro di questi anni diIndiependence. Nasce da qui l’idea di dar vita a una tre giorni di festival musicale indipendente che sappia recuperare il significato originario della parola: un approccio all’arte non mediato, un luogo in grado di fare incontrare artisti e pubblico, per creare una discontinuità dai contenitori mainstream. Un’idea musicale “resistente” nata da un collettivo, per amore e nel nome della musica:conquistare uno spazio in grado di restituire centralità a questo panorama musicale.
La programmazione artistica tiene insieme anime e stili differenti. Sul palco si susseguiranno artisti di vari generi musicali: giovedì 1Federico Sirianni riproporrà, oltre ai brani che abbracciano i quattro lustri della sua carriera, un’anticipazione dell’ultimo album in uscita a dicembre e una serie di monografie dedicate ai suoi “giganti” fondamentali: Cohen, Dylan, Waits, De Andrè, Gaber. Aprirà il concerto Nicolò Piccinni che nel 2016 ha esordito con l’album Fuori dal giro, raccolta di singoli completamente autoprodotta e con la partecipazione di molti musicisti del panorama torinese, e attualmente sta lavorando alle prossime uscite con Indiependence.
Venerdì 2 si prosegue con Santinumi, il gruppo composto da Andrea Bertolotti, Nicola Martini e Maurizio Daniele. Il loro primo disco, Paganìa, uscito a febbraio 2020, quasi totalmente autoprodotto, contiene 8 tracce cantate da voci diverse e ciascuna associata a una divinità. Prima del loro set ben tre esibizioni: si parte con la musica esplosiva dai diversi suoni e generi della cantautrice Nerè; a seguire gli Adam Smith, gli Italian Take Away e L’Amortex.
Si conclude sabato 3 con una serata dal sapore cantautorale, nome di punta Roncea. Il suo quarto lavoro in studio da solista,Presente, è il primo disco in italiano, che ha sorpreso la critica di settore e ottenuto grandi consensi. Sarà accompagnato dalla talentuosa violoncellista Chiara di Benedetto, che ha recentemente collaborato con Ultimo e suonato nell’orchestra sinfonica del festival di Sanremo.
Nella stessa serata si esibirà Niccolò Bosio, meccanico del suono e musicista, produttore di musica e colonne sonore per film e TV, fisarmonicista e arrangiatore. In scaletta anche Ella Nadì, che presenterà le sue nuove produzioni, registrate con il bassista Matteo Domenichelli e il batterista Francesco Aprili.
A chiudere, due nomi storici dell’etichetta: i Cado Nello Specchio e Bandini.
La sede dei concerti, Comala, è uno spazio pubblico indipendente, utilizzabile da tutte e tutti, (auto)costruito, grazie al recupero degli spazi dell’ex Caserma La Marmora, da qualche anno coinvolta in un percorso di riqualificazione e rigenerazione portato avanti da diverse associazioni e gruppi di cittadini del territorio.
L’evento è a ingresso libero e gratuito per tutte le serate fino a esaurimento posti, con check-in all’esterno dell’area per la prevenzione della diffusione del Covid.
Info e prenotazioni: indianafestival@indiependence.it – info@comala.it, tel. 328 9516673

Sull'Autore

I commenti sono chiusi.