IL DOLCE CHE CURA
Come aumentare la consapevolezza nei giovani
Sabato 18 novembre 2017 dalle 10
Torino, Istituto Alberghiero Colombatto
Via Gorizia 7

La sezione AIL di Torino e l’istituto Alberghiero “Colombatto ”, hanno condiviso il progetto Il dolce che cura con l’obiettivo di incrementare la consapevolezza dei giovani sui temi della solidarietà.
Il progetto prevede due momenti principali di cui i protagonisti principali saranno gli allievi dell’Istituto Colombatto. Entrambi saranno un’opportunità per AIL Torino che avrà modo di presentare le proprie attività oltre che di coinvolge re nei propri progetti persone che hanno voglia impegnarsi nel sociale ma che spesso non sanno come orientare il proprio desiderio di solidarietà.
Il 6 novembre gli allievi delle classi quarte e quinte, sotto la guida del prof. Mario Boccadoro, acquisiranno maggiore consapevolezza sulle malattie del sangue e sull’importanza che rivestono la donazione di midollo osseo e la donazione di sangue nella lotta contro le leucemie, i linfomi e il mieloma.
Il 18 novembre in occasione della giornata di Open Day, gli allievi accoglieranno le famiglie dei futuri studenti offrendo varie prelibatezze dolciarie che loro stessi avranno preparato con lo scopo di effettuare una raccolta fondi a sostegno dei progetti di AIL Torino.
Laura Laface AIL Torino: “Un sabato di accoglienza e di dolcezza non solo nelle specialità che si degusteranno ma soprattutto nei cuori di chi vorrà accogliere il messaggio di solidarietà”.
L’auspicio di AIL Torino e dell’Istituto Colombatto è che questa sia la prima di una lunga serie di edizioni de Il dolce che cura.
Info: tel. 011 502852, 373 9005706

Sull'Autore

I commenti sono chiusi.