CUORE/TENEBRA
Migrazioni tra De Amicis e Conrad – Regia di Gabriele Vacis
21 maggio – 10 giugno 2018
Torino, Teatro Carignano

Al Teatro Carignano di Torino debutta lunedì 21 maggio in anteprima stampa e martedì 22 in prima assoluta l’adattamento di Gabriele Vacis e Angelo De Matteis da Cuoredi Edmondo De Amicis eCuore di tenebradi Joseph Conrad, con la regia di Gabriele Vacis. Scenofonia, luminismi, stile di Roberto Tarasco, pedagogia dell’azione Barbara Bonriposi, video Indyca.
Lo spettacolo è interpretato da: Jurij Ferrini, Elena Aimone, Paolo Bonato, Didie Caria, Carlo Cusanno, Giuseppe Fabris, Gloria Giacopini, Francesco Giorda, Gerald Mballe, Luca Nava, Simone Rosset, Alberto Rosso, Giuseppe Saccotelli, Elia Tapognani.
In ogni serata sono previste delle brevi lezioni iniziali affidate a diversi maestri del mondo culturale e scolastico. Parteciperanno: Mauro Berruto, Pietro Buffa, Aldo Cazzullo, Lella Costa, Alessandro D’Avenia, Maurizio Ferraris, Suor Giuliana Galli, Enrico Palandri, Domenico Quirico, Remo Rostagno, Benedetta Tobagi, Marco Vacchetti.
Cuore, pubblicato nel 1886, è da subito un best seller, con la sua forte matrice pedagogica che celebra l’unione sociale e i valori nazionali che emergono dal Risorgimento. Entusiastici consensi di stampa e pubblico infantile e adulto accolgono il testo, come dimostrano le migliaia di lettere che giungono all’autore all’indomani dell’uscita. In due mesi e mezzo di vita l’opera vanta già 41 edizioni e 18 richieste di traduzione; nel 1923 tocca la milionesima copia e i nomi dei piccoli Garrone e Franti, il Maestro Perboni e la Maestrina dalla penna rossa entrano a pieno titolo nell’immaginario collettivo del paese.
Cuore di tenebra, che esce nel 1899, a puntate, sul “Blackwood’s Magazine”, racconta il viaggio di un giovane marinaio alla ricerca di un misterioso personaggio perduto in Africa ed è forse la prima, profonda critica al colonialismo delle potenze occidentali nel continente africano.
Joseph Conrad narra le barbarie e le razzie compiute dalle potenze occidentali sul continente africano. Come De Amicis fa raccontare dai giovani immigrati delle regioni italiane i valori dell’Italia umbertina, Vacis restituisce, filtrandolo attraverso Conrad, il ritratto del nostro Paese attraverso le narrazioni dei ragazzi giunti da ogni parte del mondo.
Cuoreè un viaggio fino agli estremi confini del bene. Cuore di tenebraè un viaggio fino agli estremi confini del male. Il Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale produce questa “migrazione” tra De Amicis e Conrad, che prosegue e amplifica i risultati del percorso artistico che Gabriele Vacis ha realizzato negli ultimi anni, con R&J Links, Cerchiamo Bellezza, Amleto a Gerusalemme. Cuore/Tenebra sarà il primo esito spettacolare che nascerà dall’Istituto di Pratiche Teatrali per la Cura della Persona.
CUORE/TENEBRA è una nuova produzione del Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale realizzata nell’ambito del progetto “Istituto di Pratiche Teatrali per la Cura della Persona” sostenuto da Compagnia di San Paolo e Regione Piemonte.
PerRetroscena, il progetto realizzato dal Teatro Stabile con l’Università, mercoledì 23 maggio alle 17.30 al teatro Gobetti Gabriele Vacis e gli attori della Compagnia dialogano con Franco Perrelli (DAMS/Università di Torino) sullo spettacolo. Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti in sala.
Teatro Carignano – Piazza Carignano, Torino
Recite:Martedì, giovedì e sabato ore 19.30; mercoledì e venerdì ore 20.45; domenica ore 15.30. Lunedì riposo
Biglietti:Settore A, intero 37 euro, ridotto di legge 34 euro; Settore B, intero 31 euro, ridotto di legge 28 euro
Info: tel. 011 5169555, numero verde 800 235333, www.teatrostabiletorino.it

Sull'Autore

I commenti sono chiusi.